Dal cuore del Paese

325

I primi feedback dalle città del centro Italia

La novità più rilevante del 2015, che ha necessitato un impegno straordinario e del tutto nuovo – per quanto pianificato nei progetti di espansione – è stato naturalmente l’inserimento commerciale all’interno di nuove aree geografiche, in particolare nelle regioni del Centro Italia prossime al nuovo impianto con sede ad Oricola (Aq), inaugurato lo scorso anno.

Sostenere e accompagnare le delicati fasi di promozione ed inserimento commerciale, all’interno di un canale distributivo peraltro maggiormente evoluto rispetto a quello del Centro-Sud, ha comportato uno sforzo non indifferente che ha coinvolto tutti i comparti aziendali ed ha richiesto la collaborazione di nuovi professionisti chiamati a guidare nuove squadre di funzionari vendita.

Recruitment e formazione continua, quindi, come primo tassello del percorso, per massimizzare l’adesione delle nuove figure all’insolita formula commerciale Tradimalt, così da garantire al massimo il corretto trasferimento dei principali plus aziendali ai potenziali rivenditori-clienti.
Un posizionamento strategico “non banale”, e non di immediata e facile comunicazione, in quanto incentrato sulla qualità delle leve commerciali messe in campo per favorire il business in partnership con la rivendita, e non su un mero vantaggio a breve termine sul prezzo. Ma nonostante una certa complessità nel messaggio e nella proposta, l’innovativa politica di orientamento al cliente-intermediario è stata la principale freccia della faretra Tradimalt, scoccata con la necessaria mira ed efficaci, a giudicare dalla frequenza con cui si è colpito il bersaglio.

E così infatti, in pochissimi mesi, si è riusciti già a chiudere accordi commerciali con diverse importanti realtà della distribuzione edile del centro Italia, suscitando dapprima curiosità, poi interesse ed infine reciproca “necessità”.

Ad oggi il numero di rivenditori aderenti “extra-Sicilia” ha superato già il 15% del totale e la soddisfazione di tornare a raccogliere i complimenti per la qualità di quanto offerto, e a molti del tutto ignoto, sia da un punto di vista tecnico che commerciale (quasi fossimo una “start-up”) ci restituisce una seconda giovinezza e una sfida tanto ardua quanto avvicente, che merita di essere giocata.

Carburante per questa partita nella “massima serie” è il riscontro immediato che suscita la proposta commerciale, quantomeno agli occhi degli imprenditori più attenti alle opportunità di differenziazione e di vero business, nonostante ogni crisi in corso o alle spalle. Oppure la soddisfazione tecnica degli applicatori, specie se esperti, dopo la prova dei prodotti.

Oltre il marketing, la notorietà di marchio e così via, che sappiamo bene essere ingredienti determinanti in ogni storia imprenditoriale di successo, abbiamo quasi riscoperto il piacere di dover ripartire dalla componente più autentica e basilare di ogni contendere commerciale: abbiamo un prodotto ottimo, con un prezzo interessante, che può creare vantaggio ad intermediari e applicatori finali.

C’ è molta “verità” in questa avventura, ed anche per questo proviamo una soddisfazione duplice per ogni nuovo avamposto acquisito. Dalla nostra vi è l’abitudine a giocare secondo principi comuni di trasparenza e lealtà, a non comunicare “favole” o tradire la fiducia accordataci. E tutto ciò, ne siamo certi, ripaga presto, pur consapevoli che, come recita l’adagio: “Roma non è stata costruita in un giorno”. E noi di costruzioni ne sappiamo qualcosa.

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA