Ediltrophy 2013 all’insegna dell’antisismica

2512

Ediltrophy, la gara di arte muraria che elegge il muratore dell’anno tra i giovani allievi e gli esperti maestri delle Scuole Edili, quest’anno si tingerà di verde, ponendo l’attenzione non solo su sicurezza su lavoro, ma anche su antisismica ed efficienze energetica.

La manifestazione, nata nel 2008 e organizzata da Formedil (Ente nazionale per la formazione e l’addestramento professionale in edilizia) in collaborazione con Saie (Salone internazionale dell’edilizia) e Iiple (Scuola edilizia di Bologna), si svolgerà dal 14 settembre al 5 ottobre nelle principali città d’Italia. Operai giovani e maestri competeranno sul modello di una gara sportiva: dovranno realizzare nel minor tempo possibile un manufatto a “regola d’arte” su disegno tecnico proposto dal Formedil in collaborazione con Iiple.
Le squadre, composte ciascuna da una coppia di muratori, saranno suddivise in due categorie: junior (apprendisti) e senior (maestri).

Nella prima fase, su base regionale e interregionale, si affronteranno squadre provenienti dalle diverse Scuole Edili territoriali e i concorrenti dovranno realizzare manufatti semplici come panchine, barbecue e murature; la seconda fase sarà, invece, a carattere nazionale e avrà luogo a Bologna il 19 ottobre nella giornata conclusiva del Saie. In questa occasione la sfida sarà quella di realizzare una muratura, composta da blocchi di muratura armata e faccia vista, antisismica ad alta efficienza utilizzando laterizi. Un premio speciale sarà assegnato ai due operai che si distingueranno per il lavoro in sicurezza.

La scelta del tema per la sesta edizione dell’iniziativa sposa il più ampio obiettivo del sistema della formazione, composto da 104 Scuole Edili sparse sul territorio nazionale, di dare a tecnici e operai conoscenze e competenze al passo coi tempi in un momento in cui il mercato si muove sempre più verso un’edilizia verde e rispettosa dell’ambiente, oltre che capace di realizzare edifici stabili e resistenti.

Le competizioni si svolgeranno per lo più in spazi pubblici cittadini e nei centri storici con lo scopo di sensibilizzare il grande pubblico sulle tematiche connesse alla sicurezza e alla formazione. A patrocinare le manifestazioni anche i principali enti pubblici locali, Comune, Provincia, Regione, Inail, e le Parti sociali territoriali.

Foto credit: WG Finley

1 COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA