Frattaminore (Na), Comune Virtuoso 2014

1269

È Frattaminore, comune di 12.000 abitanti in provincia di Napoli, ad essersi aggiudicato l’ottava edizione del Premio Comuni Virtuosi.

A decretarlo il 20 settembre nella splendida cornice del comune virtuoso di Agerola, anch’esso in provincia di Napoli, una giuria di esperti composta, tra gli altri, da Luca Mercalli, Andre Segré e Paolo Pilleri.

Tra i più di 70 comuni finalisti, da Trento a Verona, da Milano a Parma, la scelta è ricaduta su Frattaminore, paese nel cuore della Terra dei Fuochi. “Da anni questo è l’epicentro delle cattive notizie, il luogo simbolo dove lo Stato perde e a vincere è sempre e comunque l’inquinamento e il malaffare. Ma come spesso accade quando si guardano le cose più da vicino, tolte le lenti dei media urlanti, si può scorgere una realtà parallela, diversa. – si legge nelle motivazioni dell’assegnazione del Premio da parte della giuria – Il Comune di Frattaminore è a pieno titolo il vincitore 2014 del Premio Comuni Virtuosi. Per la somma della grandi e piccole progettualità messe in campo. Per la raccolta differenziata, la cura del territorio, le politiche energetiche. Perché è l’esempio della possibilità di cambiare (in meglio) anche nelle situazione più compromesse, apparentemente irrecuperabili”.

Un importante riconoscimento per un comune che contribuiva all’inquinamento e all’aumento del tasso di incidenza dei tumori nella zona e che oggi è, invece, esempio da seguire per progetti realizzati, incentivi per nuovi stili di vita, risparmio energetico, raccolta differenziata e decoro urbano.
Un cambiamento realizzato con pochissime risorse economiche, ma grande lavoro di fantasia. Un weekend di vacanza gratuito per il cittadino che riuscisse a portare in piazza il maggior numero di rifiuti di carta e cartone, per esempio. Un gioco che è poi diventato virale e ha portato passo dopo passo la raccolta differenziata a diventare buona abitudine collettiva, anche grazie al sistema porta a porta, tanto da far passare la percentuale dal 3% al 30%. “Una percentuale che se confrontata con quella di Trento è bassa, ma se la paragoniamo alla media dei comuni dell’hinterland, 25%, è eccezionale”, ha dichiarato Boschini dell’associazione Comuni virtuosi al Corriere della Sera.

A fianco alla raccolta differenziata, numerose altre iniziative virtuose, tra cui l’istallazione di telecamere di sorveglianza per il contrasto agli sversamenti illegali; la bonifica di numerose zone prima discariche a cielo aperto di ogni tipo di rifiuti, oggi parchi, mercati, spazi per l’isola ecologica; una casa dell’acqua pubblica; una scuola abbandonata, ora polo scolastico all’avanguardia, etc.

Un percorso in divenire, che sfrutta anche la tecnologia: il Comune si è dotato, infatti, anche di un drone per la sorveglianza di zone di campagna difficili da raggiungere persino coi mezzi delle forse dell’ordine.

Il Premio assegna a Frattaminore un audit energetico del valore commerciale di 3.500,00 euro. Esperti del Polo Tecnologico per l’Energia di Trento andranno nel comune e progetteranno la riduzione a zero dello spreco energetico di un edificio pubblico indicato dall’amministrazione.

“All’inizio di questa brutta storia ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti: qui siamo in guerra», racconta il sindaco Vincenzo Caso, 38 anni, al suo secondo mandato. La guerra pare proprio la stiano vincendo, anche se la strada da fare è ancora tanta. Prossimo passo la seconda fase per l’isola ecologica: i cittadini che porteranno rifiuti differenziati presso il punto di raccolta riceveranno degli ecopunti che si tramuteranno in sconti sulla tassa dei rifiuti.

“Ora ci aspetta un’altra sfida: quella di far capire alla gente che le istituzioni da sole non bastano. – dice ancora il sindaco – Se realizzo un parco urbano mi aspetto che chiunque rispetti ogni filo d’erba piantato e non lo concepisca come luogo da depredare perché pubblico. Anche questa mentalità deve cambiare. Stiamo dando l’esempio, siamo convinti di riuscirci e di diventare contagiosi anche per il circondario”.

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA