Da Palermo a Villafranca Tirrena: il Giro d’Italia riparte dal Sud in quattro tappe

1120
Credit Foto: Giro D'Italia

In questo particolare 2020, il Giro d’Italia riparte dal Sud. La centotreesima edizione della famosa gara ciclistica, infatti, è iniziata il 3 ottobre dalla Sicilia e si concluderà il 25 ottobre a Milano.

Tre settimane che metteranno in mostra un Giro d’Italia diverso dal solito che toccherà molte regioni italiane per un totale di 3.497,9 chilometri.

Un’evento storico che abbiamo voluto celebrare a modo nostro con un piedone sulla Gazzetta del Sud del 6 e del 7 ottobre.

Le tappe siciliane nel dettaglio

Sabato, tra gli scenari suggestivi di Monreale e Palermo, la partenza ufficiale. Maglia rosa a Filippo Ganna. Domenica direzione Alcamo e Agrigento e vittoria storica dell’italiano Diego Ulissi. Oggi, tappa movimentata con finale in salita sull’Etna per il primo “Gran Premio della Montagna” di questo Giro d’Italia. Ultima tappa siciliana, domani, con i 140 chilometri che separano Catania da Villafranca Tirrena.

Sul lungomare di Villafranca Tirrena, il paese che ospita i nostri stabilimenti, vedremo dunque i corridori affrontarsi per lo sprint finale della tappa del 6 ottobre 2020. Per questo motivo già dal 5 ottobre è stata sospesa la circolazione stradale nei tratti limitrofi al percorso e la nostra azienda è rimasta chiusa al pubblico.

Quella di domani sarà una tappa caratterizzata dalla presenza, a metà percorso, della lunga scalata di Portella Mandrazzi, con pendenze del 4%. Un ostacolo che potrebbe mettere alcuni ciclisti in difficoltà.

Tra i 48 italiani in gara anche il messinese Vincenzo Nibali, al momento grande favorito, che, siamo sicuri, saprà regalarci emozioni (anche senza assembramenti).

Insomma saranno giorni intensi che rappresentano un’importante occasione di visibilità e prestigio per il nostro territorio. Giorni in cui siamo tutti, in qualche modo, chiamati a fare la nostra parte. Noi ci saremo.

Credit Foto: Giro D’Italia

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA