Il Ponte record di Ningbo-Zhou si ispira a quello di Messina

840
Costruzione del Ponte di Ningbo-Zhou
Foto di VCG via Global Times

È in costruzione in Cina il “ponte dei record”: una volta completato, batterà 7 record mondiali

68 metri di larghezza per 3.118 metri di lunghezza, con una campata principale di 1.488 metri: questi i numeri più altisonanti del Ponte di Ningbo-Zhou, nome semplificato dell’originale Ningbo-Zhou Railway Xihoumen Road-Railway Bridge.

L’opera, cantierizzata nel 2022, dovrebbe essere completata nel 2028 e prevede la realizzazione di un ponte misto, sospeso e strallato, con un impalcato stradale e ferroviario, che colleghi l’isola di Zhoushan con il resto della Cina. Forse queste informazioni bastano già a richiamare alla mente un altro progetto, geograficamente molto più vicino a noi. Infatti, il Ponte di Ningbo-Zhou è ispirato al Ponte sullo Stretto di Messina e in particolare al progetto definitivo del 2011.

7 record del mondo per il Ponte di Ningbo-Zhou

Quando sarà completato, il ponte cinese potrà ufficialmente vedersi riconosciuti alcuni importanti record mondiali. Vediamo in dettaglio quali meriti vi saranno attribuiti.

Il ponte stradale-ferroviario con la campata più lunga del mondo

La campata principale è progettata per avere una lunghezza totale di 1.488 metri. In questo modo il Ponte di Ningbo-Zhou sarà il primo sul mare per l’uso stradale e ferroviario.

Il ponte più largo del mondo nel suo genere

Il ponte prevede una ferrovia a doppio binario al centro e due corsie autostradali su entrambi i lati. Sia la sezione ferroviaria che quella autostradale saranno allo stesso livello e per la prima volta verrà utilizzato un impalcato con tre cassoni, che saranno larghi 68 metri. Quelli al centro saranno alti 5 metri, mentre le sezioni standard saranno lunghe 28 metri.

I pali di fondazione per ponti con il diametro più grande del mondo

La fondazione della torre principale, sul lato dell’isola di Cezi, utilizzerà 18 pali con un diametro di 6,3 metri.

Il ponte stradale e ferroviario sul mare con la torre più alta del mondo

La torre principale utilizzata sarà del tipo ad “A”, con un’altezza di 294 metri, e sarà sovrastata da una corona a forma di loto.

Il blocco di ancoraggio nella roccia più grande del mondo

L’ancoraggio sul lato dell’isola di Jintang utilizzerà la roccia come blocco di ancoraggio attraverso numerosi fori.

La prima fondazione a cassone incassato al mondo

La torre principale sul lato dell’isola di Jintang avrà una fondazione a cassettone circolare incassata nel fondale con un diametro di 58 m.

Il ponte ferroviario e stradale ad alta velocità che attraversa il mare utilizzerà per la prima volta un sistema di cavi ad ampiezza variabile

Il cavo principale varierà da una distanza laterale di 6 metri in cima alla torre fino a una distanza laterale di 26,6 metri a metà campata. È la prima volta che un sistema di cavi ad ampiezza variabile verrà utilizzato su un ponte ferroviario ad alta velocità.

Il Ponte, infatti, è progettato per sostenere una velocità fino a 250 chilometri all’ora per la ferrovia centrale e una velocità di 100 chilometri all’ora per l’autostrada.

“Messina Type Deck”, un’ispirazione tutta italiana

Come abbiamo detto, il Ponte di Ningbo-Zhou prende spunto dal nostro Ponte sullo Stretto di Messina e non è la prima volta che quest’opera fa da bozza per altri progetti simili. Vi si ispira, tra gli altri, anche il Çanakkale Bridge sullo Stretto dei Dardanelli, che conta un’unica campata centrale lunga 2.023 metri.

Ciò dimostra, quindi, che il progetto definitivo del Ponte sullo Stretto è ancora esempio di importanti standard di ingegneria a livello internazionale. Si fa particolare riferimento al lavoro approvato nel 2011: a breve, infatti, dovrebbe essere presentata la relazione di aggiornamento.

Quali che saranno i prossimi risvolti, però, il “Messina Type Deck” si rivela un modello al passo con i tempi. Per la realizzazione di molti dei ponti a grande luce dell’ultimo decennio, infatti, sono stati fondamentali gli studi e le analisi delle caratteristiche tecniche del Ponte sullo Stretto.

Già il Progetto di Massima del 1992 portava con sé alcune intuizioni degne di nota, come l’invenzione del triplice cassone che ritroviamo anche nel Ponte di Ningbo-Zhou. Questo escamotage, insieme al profilo alare, hanno permesso di superare il limite dei mille metri per la lunghezza dei ponti a campata unica e ancora oggi permettono la creazione di infrastrutture da record.

Fonti:

NESSUN COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA