Autorizzazione paesaggistica, la Sicilia recepisce la legge nazionale

1097
Autorizzazione paesaggistica, la Sicilia recepisce la legge nazionale

La Sicilia ha recepito la norma nazionale relativa agli interventi esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti ad autorizzazione semplificata.

Si tratta della Legge 5/2019 con cui la Regione Sicilia ha adottato l’articolo 13 del DRP 31/2017, già in vigore nelle regioni a statuto ordinario. La norma prevedeva, infatti, l’applicazione immediata nelle regioni a statuto ordinario, mentre per quelle a statuto speciale come la Sicilia e nelle Province autonome di Trento e di Bolzano, uno specifico atto di adozione.

Adottando quanto prescritto dal DPR 31/2107, anche la Legge regionale individua i 31 interventi liberi e 42 di modesta entità che possono seguire l’iter semplificato.

L’Allegato A (INTERVENTI ED OPERE IN AREE VINCOLATE ESCLUSI DALL’AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA) definisce i piccoli interventi che, anche se realizzati su beni vincolati, sono esclusi dall’autorizzazione paesaggistica.
Sono tra questi i lavori per il consolidamento statico e il miglioramento della prestazione energetica che non comportano modifiche sostanziali, ma anche le opere indispensabili per il superamento delle barriere architettoniche.

L’allegato B (ELENCO INTERVENTI DI LIEVE ENTITÀ SOGGETTI A PROCEDIMENTO AUTORIZZATORIO SEMPLIFICATO) definisce, invece, gli interventi considerati ad impatto lieve, per i quali è prevista una procedura semplificata.
Sono tra questi gli interventi antisismici e di miglioramento energetico che comportano innovazioni nelle caratteristiche morfologiche dell’edificio, ma anche della realizzazione di tettoie e porticati.

L’istanza di autorizzazione paesaggistica relativa agli interventi di lieve entità deve essere compilata secondo il modello semplificato dell’Allegato C e deve essere corredata da una relazione paesaggistica semplificata, redatta da un tecnico abilitato, secondo l’Allegato D.

Foto credit: Klaus Heller

NESSUN COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA