Classifica ENR 2021: 12 società italiane di ingegneria nella Top 225 globale

3994
Ponte costruito da Italferr, tra le migliori società italiane nella Classifica ENR
Credit foto: FS News

Il processo di internazionalizzazione delle aziende italiane ha stimolato una crescita all’estero tale da far prevedere un ritorno alla situazione pre-pandemia.

L’OICE, l’Associazione confindustriale delle società di ingegneria e architettura, ha recentemente pubblicato la Classifica ENR (Engineering News-Record) che forniscono la panoramica più autorevole circa lo stato del settore della progettazione a livello mondiale.

La Top 225 International design firms, in particolare, è la graduatoria relativa le prime 225 imprese per fatturato all’estero, fuori dal Paese di origine.

La classifica del 2021 evidenzia un dato che ci fa onore: 12 delle società presenti, infatti, sono italiane e ciò fa sì che la nostra nazione si collochi terza dopo USA e Cina per numero di aziende menzionate.

Considerate tutte insieme, le 225 società hanno prodotto un ammontare pari a circa 67,14 miliardi di dollari fuori dai confini nazionali. Il documento individua una flessione del 7,1% rispetto al 2020, per cui le statistiche avevano riportato un ammontare equivalente a 72,3 miliardi di dollari.

Le società americane aprono la fila coprendo il 21% del totale, seguite poi dalle cinesi che si aggiudicano l’11,4%.
Le imprese europee mostrano una crescita rispetto allo scorso anno e producono complessivamente più del 44% del totale. Tra queste, l’Italia contribuisce alla classica con il maggior numero di società tra le principali 6 dell’Unione Europea.

Dai dati emerge che il nostro Bel Paese realizza la maggior parte del suo fatturato estero in Africa – confermandosi terza per presenza sul continente, dopo francesi e inglesi – e poi in Medio Oriente, Europa e Asia.

Sede di Maire Tecnimont, la migliore società italiana secondo la Classifica ENR
Credit foto: Requadro

Le 12 aziende presenti nella Classifica ENR hanno sede in sette regioni diverse, ovvero Lombardia, Piemonte, Liguria, Veneto, Lazio, Trentino ed Emilia-Romagna.

La Maire Tecnimont conta un fatturato estero corrispondente a 543 milioni (ovvero il 93% del suo totale) ed è la prima società italiana ad apparire nella lista, piazzandosi al 30° posto.

Si tratta dell’unica impresa italiana impegnata nel settore industry and petroleum; le altre nominate, infatti, operano nel settore dei trasporti, general building ed energia.

Scorrendo la classifica, le 11 aziende che ritroviamo sono:

  • RINA Consulting, 58° posto con 187 milioni (72% del fatturato complessivo);
  • Italferr, 142° posto con 25,1 milioni (9%);

Delle società qui sopra elencate, quasi tutte migliorano la loro posizione rispetto al ranking precedente e 4 entrano in classifica per la prima volta.

I dati della Classifica ENR 2021 confermano una tendenza già esposta nelle Rilevazioni OICE/Cer degli ultimi anni.

Già il rapporto del 2018 aveva dichiarato un andamento positivo in termini di fatturato e occupazione delle società di ingegneria e architettura, che è stato poi mantenuto nel corso del 2019. Nonostante la pandemia, anche il 2020 ha fatto registrare un aumento del 3,5% della produzione e ha aperto le porte ad un 2021 che Gabriele Scicolone, presidente OICE, definisce “un vero e proprio boom”.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA