Silossanici e silicati, come scegliere quello giusto

5217

Buongiorno, ho letto il vostro articolo sulle differenze tra pitture ai silicati, acrilici e silossanici. Non mi è chiaro se i prodotti silossanici sono anch’essi traspiranti come lo sono quelli ai silicati; e se sono indicati per lavori di risanamento su murature interessate da umidità da risalita.

Per la scelta del miglior prodotto in base alle varie casistiche che si possono riscontrare in cantiere, ci viene in aiuto la Teoria di Kunzel, la quale tiene in considerazione due parametri fondamentali:
  1. Sd, lo spessore espresso in metri di uno strato d’aria che presenti una resistenza alla diffusione del vapore uguale al materiale considerato (calcestruzzo, intonaco, pittura).
  2. W, il coefficiente di assorbimento d’acqua che si calcola misurando il peso d’acqua assorbita per unità di superficie in funzione del tempo (norma UNI EN 1062-3).

La teoria di Kunzel mette in relazione la permeabilità al vapore acqueo e l’assorbimento d’acqua di un materiale, stabilendo che lo strato minimo ottimale di un rivestimento deve rispondere alle seguenti caratteristiche:

a) Sd < 2 metri;

b) W < 0,5 Kg/m2 h0,5;

c) Sd x W < 0,1 Kg/(m2 x h0,5).

Realizzando un grafico riportando sull’asse delle ascisse l’idrorepellenza ed in ordinate i valori relativi la traspirabilità si ricavano le condizioni ottimali per rivestimento.

Per cui analizzando il grafico si può individuare il prodotto migliore in base all’esigenza.

Nel suo caso specifico, cioè quello di un supporto assorbente soggetto ad umidità di risalita: i prodotti a base acrilica hanno una traspirabilità insufficiente; gli acril-silossanici, a seconda della loro formulazione, rientrano abbondantemente nei parametri e soddisfano pienamente i requisiti richiesti; i silicati generalmente presentano assorbimenti d’acqua leggermente superiori ed ottime proprietà di traspirabilità.

 

Riccardo Bertino, responsabile del laboratorio chimico Tradimalt, risponde alle domande in tema di applicazioni ed usi dei prodotti delle varie linee.

Per porre domande ai nostri tecnici è sufficiente inviare un’email a tecnica@tradimalt.com. I quesiti più interessanti verranno selezionati e pubblicati in questa rubrica.

Credits Foto: Jackmac34

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA