“Dannati Architetti”, un podcast che racconta le vite dei grandi maestri

137

Le vite dei grandi architetti raccontate in un podcast con aneddoti e curiosità. È “Dannati architetti“, il progetto di Maria Chiara Virgili, ascoltabile su Spotify, che celebra le vite di celebri maestri dell’architettura e i loro grandiosi progetti.

Sapevi che la moglie di Le Corbusier non amava il lavoro di suo marito?  E che Louis Kahn, se non avesse fatto l’architetto, avrebbe probabilmente fatto lo scrittore di favole? E Zaha Hadid, cresciuta in uno dei primi edifici di ispirazione Bauhaus, avrà trovato proprio lì l’ispirazione che l’ha portata a creare architetture visionarie? A Lina Bo Bardi fu negata la cattedra universitaria per poi ritrovarsi, all’età di 75 anni, protagonista di una mostra, proprio nella stessa università. Strana la vita, eh?!

Vite da ascoltare

Da Le Corbusier a Mies Van Der Rohe, da Zaha Hadid a Lina Bo Bardi, sono tante le figure raccontate non solo attraverso il loro lavoro, ma anche piccole curiosità sulla loro vita privata, avvicinandoli a chi li venera come personaggi quasi sacri.

La fruibilità è doppia: ci sono le pillole di 5 minuti, se si ha a disposizione poco tempo e fretta di conoscere i punti salienti delle loro vite, contenuti più approfonditi per chi può e vuole saperne di più.

L’idea e il progetto sono di Maria Chiara Virgili, che si definisce “un architetto di carta” perché sulla carta prima di tutto scrive e fa architettura. “Le parole sono il mio materiale da costruzione. La divulgazione storica, la mia vocazione. Nei miei saggi biografici ripercorro la vita di uomini e donne che hanno fatto la storia attraverso le proprie opere. E li racconto con tutti i loro insopportabili difetti ed insospettabili fragilità” si legge nella sua bio.

Maria Chiara Virgili e la sua idea

Maria Chiara Virgili, 34 anni, ha lavorato per anni nel mondo della comunicazione visiva dell’architettura presso studi internazionali e per importanti fashion brands, occupandosi delle immagini e delle animazioni digitali a supporto del progetto e della presentazione dello stesso al cliente finale.

Ha sempre coltivato una grande passione per la storia dell’architettura e per la scrittura. Nel 2019 ha scoperto il mondo del podcasting e della narrazione e deciso di lanciare una vera e propria scommessa per la sua vita professionale: riuscire a migrare dalla comunicazione visiva dell’architettura ad una comunicazione diversa, originale, innovativa. Qualcosa che potesse unire la scrittura ad un racconto intimo ed appassionato.

È così che è nato ad aprile 2020 “Dannati Architetti”, che ha subito scalato la classifica dei top podcast su Spotify, con la conquista di un posto tra i migliori nelle categorie storie, arti e intrattenimento. Ad accompagnare i podcast sono le illustrazioni di Giulia Renzi, appositamente realizzate per ogni puntata.

“Dietro a ogni podcast – spiega Maria Chiara su professionearchitetto.it  – c’è un grande lavoro di studio e ricerca. Passo le ore a leggere e documentarmi, per poi creare un canovaccio strutturato su cui imposterò il racconto”.

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA