La calce, un materiale antico dall’anima green: l’esempio virtuoso di Lipari

1626

A Lipari, il 5 maggio 2018, si è tenuta, grazie alla collaborazione fra Edilcisa e Tradimalt, una tavola rotonda sul tema: “La calce: un materiale antico dall’anima green”.

Presso l’hotel “Aktea”, davanti ad una platea di tecnici e imprenditori, l’ingegnere Giuseppe Coniglio, nostro amministratore delegato e l’ingegnere Francesco Grungo, responsabile del nostro laboratorio di ricerca e sviluppo, hanno parlato della calce e delle tecniche di ripristino, partendo dall’esame delle opere di recupero eseguite proprio a Lipari con l’uso dei prodotti Magistra Heritage.

Il Notiziario delle Eolie ha intervistato Giuseppe Coniglio che sulla scelta di un tema come questo e di una particolare location come quella di Lipari ha tenuto a sottolineare che: “le Eolie sono il secondo patrimonio dell’umanità per beni paesaggistici in Italia. Quindi, parlare di “green”, di edilizia sostenibile, di recupero fatto in un certo modo in un ambiente di questo tipo è in linea con le filosofie che da sempre la nostra azienda ha sposato: un pensiero sostenibile che guida le nostre scelte tecniche e commerciali

Lo stesso intervento di Coniglio parte dall’idea di fondo che le opere di restauro fatte a Lipari, tra le quali quella più significativa della Chiesa delle Anime del Purgatorio a Marina Corta, sono un esempio concreto di come prendersi cura del patrimonio e dell’arredo pubblico in modo funzionale. 

In questo particolare intervento tecnico, che ha parecchie specificità, l’esempio è rappresentato, non tanto dalle tecniche utilizzate, quanto dal coinvolgimento virtuoso dei liparoti che hanno contribuito attivamente per raccogliere fondi per il recupero dei loro monumenti.

Un movimento di privati che ha dimostrato come la buona volontà e la voglia di fare possano dare vita a risultati eccezionali.

Tradimalt, che è nata in un piccolo centro, ha spesso dimostrato che l’innovazione nasce da uno specifico modo di pensare. Spingere e valorizzare le eccellenze locali per portare avanti un progetto votato alla ricerca e all’innovazione in modo da offrire soluzioni efficaci e di più ampio respiro.

 

Credits Foto: Hisilicon Balong, Giornale di Lipari

NESSUN COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA