La Sicilia alla Biennale di Venezia rappresentata dallo studio AM3 Architetti Associati

620

Qualche mese fa cogliendo il valore del lavoro dello studio AM3 Architetti Associati avevamo ospitato nella nostra rubrica Interviste le parole di Alberto Cusumano, che oggi ci piace risegnalarvi.

Non poteva mancare il contributo della Sicilia alla 15° Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, che aprirà i battenti sabato 28 maggio con il titolo “REPORTING FROM THE FRONT”.

In occasione di questo evento internazionale la testimonianza regionale, all’interno del Padiglione Italia, è affidata proprio all’esposizione del lavoro dello studio AM3 Architetti Associati di Palermo e del loro progetto di sistemazione e di riqualificazione del Lungomare di Balestrate, realizzato insieme allo Studio Cangemi di Palermo tra il 2011-2013.

AM3-studio

Ad accompagnare lo studio AM3 è ancora una volta la “case-study” Farm cultural park di Favara: il centro storico della cittadina in provincia di Agrigento recuperato e trasformato in galleria d’arte e residenza per artisti. Entrambi i lavori inseriti con pertinenza all’interno della mostra dal titolo “Taking Care – progettare per il bene comune”, curata dallo Studio TamAssociati, quale prova tangibile di come l’architettura possa contribuire a diffondere e rendere efficaci i principi di cultura, socialità, partecipazione, integrazione e legalità in qualsiasi luogo e a qualsiasi scala.

Vincitore della Menzione d’onore per il premio “Giovane Talento dell’Architettura italiana 2015”, lo studio AM3 architetti Associati di Marco Alesi, Cristina Calì e Alberto Cusumano, è è vincitore di concorsi come il Lungomare di Ortigia a Siracusa o come il più recente convitto per una scuola a Malles in Val Venosta. Lo studio ha inoltre curato la realizzazione di un centro per ragazzi in un bene confiscato alla mafia nel Comune di Balestrate e l’ampliamento del museo all’interno del nuovo parco astronomico di Isnello, nel cuore del parco delle Madonie, oltre a numerosi interni di alta qualità.

 

AM3-lungomare_PR_7_web

Il lavoro esposto alla 15° Biennale di Architettura – il Lungomare di Balestrate – mostra come la qualità dell’architettura si debba e si possa dispiegare soprattutto nella cura degli spazi pubblici quotidiani, utilizzando in modo significativo le risorse finanziarie disponibili. Costituito da una passeggiata lineare pavimentata e da passerelle e scale per la discesa a mare, il progetto si compone di pochi elementi ripetuti con variazioni e con materiali essenziali locali, riuscendo a trasformare un intervento di manutenzione straordinaria in un’operazione di riqualificazione ambientale e urbana di un bene comune per eccellenza come lo spazio costiero.

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA