Torna Melting Pot: Anna Nakamura ospite del prossimo incontro

176
Torna Melting Pot. Anna Nakamura ospite del prossimo incontro 2

Torna Melting Pot, il ciclo di conferenze internazionali organizzato dall’Associazione Balàd di concerto con l’ANCE Palermo, l’Ordine degli architetti di Palermo e il Corpo Consolare di Palermo nonché con il Patrocino dell’Assessorato alla cultura del Comune di Palermo e sponsorizzato da Tradimalt.

Ospite del prossimo appuntamento sarà l’architetto giapponese Anna Nakamura titolare dello studio EASTERN design office di Kyoto.

Obiettivo principale del ciclo di incontri è di alimentare il dibattito pubblico sulla qualità dell’architettura in Sicilia e a Palermo in particolare, invitando studi provenienti da Paesi che abbiano a Palermo una rappresentanza consolare, a parlare della loro attività, illustrando al contempo la loro idea progettuale per una serie di contesti urbani della nostra città che versano in condizione di particolare degrado.

Durante i seminari, dal 2017 ad oggi, protagonisti dei vari appuntamenti sono stati Yiorgos Hadjichristou per Cipro, Luis Suarez Mansilla e Asier Santas Torres per la Spagna, lo studio JBMN per la Francia, Nuno Graça Moura per il Portogallo, Edzard Schultz dello studio Heinle, Wischer und Partner per la Germania, oltre a due incontri Off con Simone Gheduzzi di Diverserighestudio di Bologna e da Bressanone Sandy Farag Attia con Matteo Scagnol dello studio MoDus Architects.

A promuovere l’iniziativa è, appunto, l’Associazione Balàd, composta dagli architetti Sebastiano Provenzano che ne è il presidente, Marco Alesi, Alberto Cusumano, Cristina Calì, Niuta Garretto, Liucija Berezanskyte e dall’Avv. Paolo Provenzano, il cui nome deriva dalla parola araba “balata”: il blocco di pietra di cui sono lastricate le strade del centro storico di Palermo, nonché quello di tante altre città del Mediterraneo.

Il 15 giugno presso il locale Bolazzi a Piazzetta Bagnasco a Palermo, sarà la volta di Anna Nakamura, titolare dello studio EASTERN design office.

La Nakamura è nata ad Osaka nel 1974 e si è formata alla Facoltà di Ingegneria presso l’Università di Hokkaido.

Nel 2003 Anna Nakamura ha fondato insieme a Taiyo Jinno lo studio EASTERN design office, ricevendo negli anni numerosi riconoscimenti:

2003 – primo premio: concorso internazionale a inviti per Water Sports World del Haihe District Tianjin, China
2004 – secondo premio: concorso internazionale a inviti per Urban Planning of Tianjin Development Zone, China
2004 – secondo premio: concorso internazionale a inviti per Wrestling Arena for The Olympics 2008
2005 Slit House (Shiga, Japan)
2006 Villa Saitan (Kyoto, Japan)
2007 Horizontal House (Shiga, Japan)
2007 MON Factory/House (Kyoto, Japan)
2007 Stripes (Shiga, Japan)
2008 Slit Court (Kyoto, Japan)
2010 Mountain & Opening House (Takarazuka, Hyogo, Japan)
2010 A house awaiting death (Mie, Japan)
2011 Keyhole House (Kyoto, Japan)
2011 On the Corner (Shiga, Japan)
2011 WAF Awards, shortlisted in the House category (Spain)
2012 Step Tower(Osaka,Japan)
2012 Tower of Ring (Tianjin, China)
2014 Amemura building(Osaka,Japan)
2017 Over the valley project(Hebel province ,China)
2017 M build (Kyoto, Japan)
2018 Kanoko building(Kyoto, Japan)
2019 Hotel Ninja Black(Kyoto, Japan)

melting-pot-#-NAKAMURA

Foto credit:  EASTERN design office

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA